In gita col gatto
Qualche trucco utile quando si porta il micio in trasferta, a casa d’altri

Sarò ospite da amici per un week-end lungo e porterò con me il mio gatto (non ho nessuno che possa occuparsene). Come evitare disastri ‘felini’ a casa loro?

Sandra, Buccinasco (MI)

Cara Sandra,
niente paura. Il segreto è organizzarsi per tempo, in modo che il soggiorno possa essere sereno sia per il tuo gatto, sia per i tuoi ospiti, sia per te.

Il primo consiglio è di tagliargli le unghie. Lo puoi fare tu con l’apposito tronchesino (solo la parte bianca, ricorda!) oppure, se non sei abituata a farlo, puoi rivolgerti a un negozio specializzato in toelettatura degli animali. Per evitare danni, comunque, meglio portare con voi anche il suo tiragraffi, su cui potrà sfogarsi quando resterà da solo nella vostra camera. Non dimenticare anche i suoi giochini più amati, lo aiuteranno a stare tranquillo. Se ancora non sei serena, perché magari sai che nella casa che vi ospiterà sono presenti poltrone o divani pregiati, acquista prima di partire una pellicola protettiva antigraffio per i mobili.

 

creativita in cucina
Il campanellino

Prima della partenza, può essere utile fare indossare al tuo gatto un collarino con un campanellino. Ti sarà utile per ritrovarlo se, intimidito dalla nuova casa, tenderà a nascondersi in luoghi difficili da individuare.


Silvia Bianco, Istruttore riabilitatore ed educatore cinofilo

elite supermercati header logo                elite supermercati header logo
elite supermercati header logo
elite supermercati header logo