header ideeincucina
Antipasti

Antipasti 36 Ricette


Quadrotti di polenta al ragù di funghi 

 Media
Ammorbidite i funghi in acqua calda e nel frattempo versate la farina a pioggia in acqua bollente e salata, non formando grumi. Continuate a girare finché la polenta sarà cotta. Versatela in uno stampo e lasciate raffreddare. Scolate i funghi tenendo l’acqua di ammollo, tritateli e filtrate l’acqua con un telo pulito. Tritate la cipolla con gli spicchi d’aglio, il timo, la maggiorana e il prezzemolo, mettete il trito in una padellina con il burro, fate insaporire 2/3 minuti quindi unite i funghi, sfumate con il vino e lasciate evaporare, bagnate con mezzo bicchiere dell’acqua dei funghi filtrata in cui avrete sciolto il cucchiaino di farina, regolate di sale e pepe. Lasciate su fiamma dolce per una decina di minuti, finché la salsa si sarà addensata. Girate la polenta sul piano, tagliatela a fettine e sistematele in una teglia coperta da carta forno, coprite le fette con le sottilette e grigliate in forno per 7/8 minuti. Levate dal forno e distribuite un po’ di salsa su ogni crostino. Vino consigliato: Un Grignolino Rosso dal sapore delicato o un Dolcetto D'Asti, morbido ed equilibrato.
Vai alla ricetta

Brioches alla pugliese 

 Elaborata
Sciogliete il burro in un pentolino, poi con un pennello spennellate una tortiera dai bordi alti, spolverizzatela con il cucchiaio di zucchero. Scaldate il latte in modo che sia appena tiepido poi scioglietevi il lievito. Versate la farina in una ciotola, aggiungetevi il burro sciolto rimasto, il latte con il lievito, lo zucchero, un pizzico di sale, le uova intere e lavorate l’impasto energicamente fino ad ottenere un composto morbido e gonfio che tenderà a staccarsi dalle pareti. Versate metà del composto nella tortiera, distribuitevi il prosciutto e il formaggio a fettine sopra, lasciando a distanza dai bordi. Versate il rimanente impasto sul ripieno coprendolo interamente. Battete il piano sul tavolo per far uscire l’aria, coprite con un telo pulito, lasciate lievitare, fino a che si sarà raddoppiato l’impasto. Levate il telo e cuocete in forno caldo a 180° per 15’, quindi coprite la superficie della brioche con un foglio di carta d’alluminio e proseguite la cottura per altri 10’ circa. Verificate la cottura infilando nella brioche uno stecchino di legno: se esce asciutto, la brioche è pronta. Vino consigliato: Un bianco delicato, come il Galatina, o un fruttato bianco Martina Franca.
Vai alla ricetta

Crostini al tonno con salsa alla bottarga 

 Facile
Sgocciolate bene il tonno e spezzettatelo grossolanamente. Spremete il succo di limone, aggiungetevi la bottarga grattugiata e unitevi un cucchiaio di prezzemolo tritato. Affettate i pomodori, diluite la salsa di bottarga con 3 cucchiai di olio. Distribuite su ogni crostino, qualche fetta di pomodoro, un po’di tonno e poi irrorateli uniformemente con la salsa alla bottarga. Vino consigliato: La bottarga è ideale accompagnarla con un bianco secco di carattere, come la Vernaccia di Oristano, o con un intenso e asciutto Vermentino.
Vai alla ricetta

Fagioli all’uccelletto 

 Facile
Sbucciate l’aglio e tagliate gli spicchi a metà, poneteli in un tegame con 4 cucchiai di olio e le fogliette di salvia, fate insaporire per un paio di minuti quindi aggiungete i fagioli cannellini sgocciolati: fate insaporire un altro minuto a fuoco lento quindi unite la polpa di pomodoro e regolate di sale e pepe. Fate cuocere tenendo il tegame coperto. Lasciate cuocere per 10 minuti, quindi servite accompagnato con fettine di pane da toast che avrete precedentemente tostato leggermente sulla piastra, al forno o nel tostapane. potete aggiungere foglie di salvia fresche, rosmarino o altre spezie fresche a piacere. Vino consigliato: Un bianco Vernaccia, fresco e fruttato come quella di San Gimignano, o un rosso speziato, secco e morbido come il Sovana.
Vai alla ricetta

Alici marinate ai cipollotti 

 Facile
Sgocciolate le acciughe dall’olio di conservazione, separate delicatamente i filetti e sistemateli su un piatto leggermente concavo. Levate le radicine ai cipollotti e tagliateli a fettine sottili, compresa la parte verde, con l’aiuto di un coltelllo ben affilato. Distribuite i cipollotti sulle alici e bagnate con 3 cucchiai di aceto rosso, coprite a filo con olio extravergine di oliva e lasciate riposare in frigorifero almeno un paio d’ore prima di servire. Potete volendo, aggiungere un trito di prezzemolo fresco. Vino consigliato: Un secco e fragrante Pinot Bianco, dal gusto elegante ed equilibrato, o un Soave, fine e leggermente amarognolo.
Vai alla ricetta

Tartine alla Trota affumicata 

 Facilissima
Mettete 4 uova in una casseruola, copritele d’acqua e cuocetele per 7 minuti all’ebollizione; passatele sotto l’acqua fredda, sgusciatele e tagliatele nel senso della lunghezza. Prendete il pane bianco e tagliatelo dandogli una forma rotonda. Frullate l’uovo rimasto con il succo di limone, sale e pepe, versate a filo l’olio (circa 2 dl) fino a ottenere una maionese abbastanza soda, incorporatevi l’aglio schiacciato nello spremiaglio e spalmatela sul pane. Tagliate le uova a piacere e adagiatele su ogni tondo di pane con una fettina di trota, pepate. Vino consigliato: Il sapore affumicato viene esaltato da un bianco morbido e aromatico: un Sauvignon non troppo maturo o uno spumante, come un buon Franciacorta.
Vai alla ricetta

Aspic di Tonno e Pomodori 

 Facilissima
Mettete la gelatina a bagno in acqua fredda. Tagliate a spicchi i pomodorini. Frullate nel mixer il tonno con la maionese, le acciughe, i capperi e la senape. Trasferite in un pentolino la gelatina ammorbidita, unite un decilitro di acqua e un cucchiaio di aceto e scioglietela a fuoco medio mescolando in continuazione. Spegnete la fiamma e aggiungete al liquido 4 dl di acqua fredda. Versatene un terzo in una ciotolina e aggiungetevi il basilico: suddividetene metà in 4 stampi del diametro di 10 cm e riponeteli in frigo. A gelatina solidificata distribuitevi sopra gli spicchi di pomodoro, salateli, coprite con gelatina senza basilico, rimettete in frigo. Riprendete gli stampi dal frigo, versatevi la salsa tonnata a cui avrete incorporato la gelatina senza basilico e lasciate rapprendere in frigo per mezz’ora, quindi fate l’ultimo strato con la gelatina al basilico rimasta e ponete in frigo per almeno 15 minuti. Immergete gli stampi per un attimo in acqua calda e sformate gli aspic sui piatti. Vino consigliato: Fra le scelte possibili l’Orvieto dall’Umbria e il Bianco di Custoza dal Veneto. Entrambi bianchi, sono a base di Trebbiano.
Vai alla ricetta

Involtini primavera di Prosciutto Cotto 

 Facilissima
Tagliate a julienne sedano e peperoni e aggiungetevi i germogli di soia. Lavorate i caprini con lo yogurt, il prezzemolo, i cipollotti tritati, sale e pepe: tenete da parte 4 cucchiai della salsa preparata e condite la julienne di verdure con quella rimasta. Distribuite il composto sulle fette di prosciutto e arrotolatele su se stesse formando dei “cannoli”, serviteli accompagnati con la salsa tenuta da parte. Vino consigliato: Un bianco fresco e non troppo impegnativo per un piatto altrettanto facile al palato, un Chardonnay o un Pinot bianco.
Vai alla ricetta

Spiedini freddi 

 Facilissima
Fate scaldare la griglia su fiamma viva. Tagliate a fette sottili le zucchine (o la melanzana) e adagiatele sulla griglia caldissima: cuocetele per un attimo rigirandole una volta e disponetele a mano a mano su un piatto. Grigliate anche le fette di pane, eliminate la crosta e tagliatele a dadini (oppure tagliatele prima a dadini e passateli in forno, sotto il grill). Lavate e asciugate i pomodorini eliminando il picciuolo. Preparate ora gli spiedini: infilzate, alternandoli, il formaggio tagliato a cubetti, i tocchetti di pane, i pomodorini e le fette di zucchina arrotolate (o la melanzana). Tritate finemente il basilico e l’aglio, mettete il trito in una ciotola, aggiungete l’olio, il sale, abbondante pepe ed emulsionate bene. Irrorate gli spiedini con il condimento aromatico e serviteli subito. Vino consigliato: Ideale con le verdure grigliate, un bianco morbido e aromatico, come un Cortese dell’Oltrepo. Per chi preferisce un gusto più neutro, un Pinot grigio, anche spumante.
Vai alla ricetta

Insalata di Asparagi all’Aceto di mele 

 Facilissima
Eliminate i gambi degli asparagi (li utilizzerete per un’altra preparazione) e cuocete le punte al vapore per circa 10 minuti. Lessate le patate, scolatele, sbucciatele e riducetele a dadini. Fate cuocere 4 uova in acqua fredda per 7 minuti dalla ripresa dell’ebollizione. Mettete nel frullatore il tuorlo, l’uovo, 2 cucchiai di aceto, sale e pepe: azionate l’apparecchio e, sempre frullando, versate l’olio a filo fino a ottenere una maionese fluida; unite l’aglio tritato finemente e frullate ancora, poi trasferite la salsa in una ciotola e incorporatevi l’erba cipollina a rondelline; il prezzemolo e il dragoncello tritati. Riunite le punte degli asparagi e i dadini di patata in una terrina, mescolate delicatamente e distribuitevi sopra le uova sgusciate e tagliate a metà. Servite con la salsa a parte.  
Vai alla ricetta

Pagina 2 di 3
Elite Pet è il tuo supermercato di quartiere completamente dedicato agli animali domestici. Ti offriamo una vasta scelta di prodotti food ed accessori destinati ai tuoi animali perché ci prendiamo ...
Il ristorante Elite è un luogo accogliente che propone diversi menu a base di carne, pesce e pizza, dove poter trascorrere del tempo per un pranzo di lavoro oppure con ...
Il Grand Hotel Elite, un Hotel tre stelle di categoria superiore, si compone di 2 suites, 65 camere insonorizzate, realizzate nel piú delicato stile classico, dove passato, presente e futuro ...
Il caffè Elite nasce nel Gennaio del 2007 in via Appia Nuova al n.486. Non è possibile raccontare la storia di questo locale, peraltro piuttosto breve, senza riallacciarsi a quella ...